Il MUDEC di Milano si avvale del prezioso contributo tecnologico di Ricoh

02/03/2016

Il player giapponese persegue da sempre una politica di promozione della cultura, intesa come valore essenziale per il mondo dell’impresa, ed è proprio in questo contesto che si colloca la recente partnership tecnologica allacciata con il MUDEC, il museo delle culture extraeuropee situato nell’area dell’ex Ansaldo a Milano e gestito dal Gruppo 24 ORE.

Ricoh ha infatti dotato lo spazio espositivo di alcune soluzioni per la comunicazione visiva che rendono le attività di comunicazione più efficaci e interattive. Nello specifico si tratta di lavagne, videoproiettori e sistemi di video conferenza - a supporto delle attività formative promosse dal museo - che permettono ai visitatori di vivere esperienze coinvolgenti. Queste soluzioni fanno parte dell’offerta Connect & Collaborate di Ricoh, un pacchetto che prevede la fornitura di una serie di Communication Services sviluppati per agevolare la collaborazione e la condivisione delle informazioni in tempo reale tra dipendenti, partner e clienti.


Lo Unified Communication System P3500 per esempio - vincitore dell’IF Design Award - è un sistema di videoconferenza che integra video, audio, testo e contenuti interattivi, costituito da un dispositivo leggero e dalle dimensioni di un foglio A4, caratteristica che lo rende facilmente trasportabile.


In questa foto e in quella precedente sono visibili alcune delle soluzioni Ricoh installate presso il MUDEC JUNIOR, area dedicata ai bambini all'interno del museo. Nella foto di apertura: una veduta del MUDEC.

www.ricoh.it

Lascia il tuo commento

Seguici su Facebook, metti
mi piace alla nostra pagina

SFOGLIA ONLINE IL NUOVO
NUMERO DI ITALIA PUBLISHERS

Non rimanere indietro, ricevi in anteprima le ultime notizie
sul mondo del digital printing

RICERCA RAPIDA

inserisci qui la parola chiave
< Torna alle NEWS ∧ Top