Viscom: la profezia del 12 avverata per Bompan e Mimaki

a cura della Redazione    //    29/10/2012

Durante Viscom Italia, Bompan ha mostrato ben 12 novità tecnologiche firmate Mimaki all'interno di uno stand esclusivo ispirato dalla "profezia del 12”, avveratasi con l'ultima ondata di soluzioni per la stampa inkjet di grande formato e flatbed Uv-Led in anteprima mondiale e prodotti top secret rivelati in apertura di manifestazione...

Grande attesa per l'anteprima mondiale della versione definitiva di JFX500-2131, la flatbed Uv-Led che a Düsseldorf aveva esordito come prototipo e per TX Link, il primo RIP sviluppato da Mimaki specificatamente per il tessile. Esordio al Viscom Italia anche per il nuovo sistema di stampa roll-to-roll Uv-Led LED UJV500-160: un concept product che ha piacevolmente sorpreso i gli operatori del wide format presenti per velocità e qualità di stampa. Anteprima italiana molto attesa per le nuovissime Mimaki Suv presentate ad inizio anno a Fespa. Stiamo parlando di Mimaki Jv400Suv da 130 e 160 cm che consentono di ottonere applicazioni dalle tinte brillanti e dalla resistenza tipica dell Uv.

Alla soluzione sublimatica entry level da 190 cm, Mimaki TS34-1800A, è stato affiancato al Viscom il nuovo Mimaki TS500-1800 con nuove teste di stampa per una qualità di stampa elevata e nuovi inchiostri Mimaki Sb53. Quest'ultimo inchiostro, di nuova formulazione offre alta qualità ad un prezzo altamente competitivo. Dopo le numerose anteprime a Fespa e durante l'open house Bompan organizzata con il suo partner Fenix ad inizio anno, non potevano non mancare al viscom le nuove Mimaki Latex Jv400Lx e la flatbed Uv-Led desktop Ujf-3042Hg. Assente al viscom, la nuova Ujf-6042 mostrata in anteprima al Photokina 2012 a pochi giorni dalla fiera milanese e per questo motivo non disponibile in Italia.

Rachele Bompan, Marketing Manager di Bompan ha commentato con entusasmo il successo raggiunto al Viscom Italia 2012: "Viscom è stato un successo e siamo ancora elettrizzati dall’effervescenza che si respirava allo stand. La forza di Mimaki è la specializzazione nella stampa digitale di grande formato unita all’investimento costante in R&D. Questo il segreto che ha fatto della multinazionale nipponica un precursore di tendenze e un’azienda globale con sedi in tutto il mondo. L’offerta Mimaki è attualmente la più completa sul mercato e comprende circa 40 modelli diversi, capaci di soddisfare esigenze concrete in ambiti che spaziano dal sign al textile fino all’industrial. La presentazione delle 12 novità è il frutto di un impegno costante votato all’innovazione e all’introduzione di soluzioni concrete di business che permettono agli operatori di fronteggiare le nuove sfide del mercato. Se il settore della viscom è ormai maturo, i piccoli stampatori hanno compreso che la soluzione è strutturarsi, fornendo prodotti e servizi aggiuntivi. In quest’ottica la tecnologia Mimaki, grazie alla sua estrema versatilità, permette a questi player di pensare in grande, di sperimentare applicazioni e concepire prodotti inediti, sempre più emozionali con aggiunta di effetti prima inimmaginabili. E questo vale dal sign&graphics al textile."

Rachele ha anche sottolinato l'accentuata attenzione riposta da Mimaki e Bompan verso l'utilizzatore finale: "Anche il consumatore finale diventa un bacino di utenza dalle infinite potenzialità. Alcuni clienti Mimaki hanno avviato business di successo con il solo acquisto di una nostra macchina e l’apertura di un sito web ben indicizzato. Al consumer si affianca il mondo dell’industria che è possibile approcciare grazie alla qualità e alla produttività garantita dai plotter Mimaki. Su questo fronte vincono la specializzazione e le competenze. Ma per tutti vale la regola universale della capacità imprenditoriale e del coraggio di innovare."

Infine, Rachele sottolinea l'invito speciale rivolto agli operatori: "seguiteci, abbiamo le tecnologie che vi permetteranno di aprire nuovi canali; mettete alla prova le macchine Mimaki e sperimentate nuove applicazioni’. Questo il messaggio assolutamente positivo che abbiamo voluto trasmettere. Nel mercato della viscom ci sono ampi margini legati alla sostituzione delle vecchie tecnologie. I tempi sono maturi per il recepimento del latex e del solvente Uv. Sul fronte dell’industria è l’Uv-Led che fa da padrone, ampliando notevolmente la varietà dei materiali sui quali è possibile stampare. In casa Mimaki ognuna di queste tecnologie si pone a un determinato livello di eco-sostenibilità, rispecchiando le esigenze di ciascun contesto applicativo. La richiesta di prodotti sempre più rispettosi dell’ambiente infatti è in crescita, sia in virtù della necessità di allinearsi alle policy green adottate dalle aziende, sia per il reale risparmio energetico garantito. La nostra attenzione non è rivolta solo all’hardware. Infatti proponiamo inchiostri sempre più performanti e, con l’introduzione dei nuovi Sb53, anche più competitivi. E in un’ottica di ottimizzazione del processo produttivo, il cerchio si chiude con i software. Anch’essi rivestono particolare importanza per Mimaki che, con l’introduzione dei nuovi RIP RasterLink 6 e TX Link, forniscono agli operatori interfacce sempre più user-friendly. Siamo orgogliosi di essere al fianco di Mimaki nell’avventura dell’innovazione e siamo lieti di annunciare che alle 12 novità presentate nel 2012 se ne aggiungeranno ancora tante altre già dopo Viscom."

Foto ufficiali dello stand Bompan e Mimaki by YRVphotographer.

Lascia il tuo commento

Seguici su Facebook, metti
mi piace alla nostra pagina

SFOGLIA ONLINE IL NUOVO
NUMERO DI ITALIA PUBLISHERS

Non rimanere indietro, ricevi in anteprima le ultime notizie
sul mondo del digital printing

RICERCA RAPIDA

inserisci qui la parola chiave
< Torna agli ARTICOLI ∧ Top