FESPA Digital 2016: prima parte del nostro report sulle novità presentate dai grandi player

a cura della Redazione    //    15/03/2016

Anche questa edizione di FESPA Digital – la più grande di sempre, con una superficie occupata di oltre 40.000 m² –  si è conclusa con un successo. Nel corso della kermesse i protagonisti del mercato della comunicazione visiva digitale hanno presentato i loro migliori prodotti, confermando come questo sia un settore ancora in forte espansione, dominato da innovazione, lungimiranza e fantasia. Noi di Italia Publishers abbiamo visitato ogni stand e cercato di catturare per voi le novità più rilevanti. A seguire la prima parte del nostro report in pillole, che completeremo la prossima settimana e che pubblicheremo successivamente in forma completa sul numero 2/2016 di Italia Publishers.



Protagonista dello stand Fotoba lo svolgitore motorizzato JRU170, che riesce a lavorare bobine fino a 400 chili e 60 centimetri di diametro. Perfettamente compatibile con macchine HP, era presente nello stand insieme alla taglierina XLD 170HS e al tavolo di raccolta ST170. È stata presentata a FESPA anche la taglierina superwide XL320, che porta la larghezza di taglio a 3,2 metri rispetto ai 2,5 metri della XL250. Queste macchine, con brevetto depositato, sono pensate per tagliare immagini multiple stampate su bobine di grande formato sui due assi cartesiani.
www.fotoba.com



Nazdar ha presentato a FESPA Digital la novità del 2016: gli inchiostri alternativi per il grande formato 203 Series, formulati per soddisfare gli obiettivi normativi di Roland ECO-SOL MAX3 e gli standard ISO9001. Con colori perfettamente allineati al prodotto OEM, nella maggior parte dei casi quando la cartuccia finisce non è necessaria una riprofilazione, e basta semplicemente rimpiazzarla con quella alternativa. Altri vantaggi? Le cartucce Nazdar hanno una capienza di 500 millilitri e un sistema bulk opzionale.
www.nazdar.com



Sempre pieno di visitatori, lo stand di Avery Dennison: merito del nuovo concept interattivo e emozionale che ha coinvolto i partecipanti in una gara di Formula 1 dalla postazione di guida di una monoposto – opportunamente wrappata, ovvio. Tutto questo per presentare due novità: le pellicole estruse MPI 1104, trasparenti, nei colori arancione verde e viola, che proteggono i film sottostanti facendogli assumere sfumature inedite, e i nuovi Digital Wall Film con effetto tela, pietra e stucco.
www.averydennison.com



Lo stand di 3A Composites ti porta in una dimensione elegante e rarefatta. Costruito in Dibond, composito di alluminio, trasmette quella sensazione di lusso che i suoi molti clienti del settore luxury ricercano.Due le novità presentate a FESPA: Dispa è il pannello in cartonato certificato al 100% FSC, pensato per campagne pubblicitarie di breve durata. Lenticular è invece il nome parlante del nuovo prodotto creato per l'uso lenticolare. Acquisirà importanza nei prossimi mesi Banova, pannello sandwich di balsa ecologico e resistente all’acqua.
www.3acomposites.com



Fresca di riorganizzazione aziendale, Neschen è presente a FESPA Digital insieme al proprio consorzio di filiali europee, Filmolux Group. I prodotti must sono gli adesivi in PVC monomerico da 100 micron facili da applicare, removibili e riposizionabili grazie alla particolare tecnica di spalmatura della colla a gocce Easy Dot. Novità attenta all'ambiente, UVPrint PP Easy Dot, il nuovo Easy Dot PVC free. È imminente il lancio della linea Green Wall, carta da parati disponibile in varie texture che si pone sul mercato come alternativa ecologica ai vinili.
www.neschen.it



La nuova print & cut TrueVIS di Roland è stata la regina dello stand. Disponibile in due versioni con luce di stampa da 1.370 mm e 1.600 mm, monta 4 nuove teste di stampa FlexFire. Si tratta di teste il 25% più larghe delle precedenti che stampano con inchiostro eco-solvent appositamente studiato. Dotata del RIP software VersaWorks Dual, promette grande precisione nel deposito della goccia sul materiale e un aumento del 50% della produttività complessiva grazie alla nuova tecnologia di taglio.
www.rolanddg.it



Mimaki ha presentato in anteprima la soluzione UV-LED UJV55-320 con luce di stampa da 3,2 m. La soluzione risulta versatile e particolarmente performante nella realizzazione di backlit, che mantengono una notevole brillantezza del colore sia in condizioni di luce naturale che con retroilluminazione led. Interessante la funzione twin-roll printing, che permette di alimentare contemporanemente due bobine dello stesso materiale per stampare simultaneamente soggetti diversi.
www.bompan.it - www.mimakieurope.com



Suddiviso per aree tematiche, lo stand ha presentato la completa gamma di soluzioni HP, dal Latex alle ibride hi-end come la Scitex FB750 (foto) fino alle piattaforme industriali. La Scitex 9000 Industrial Press, non presente fisicamente ma svelata in ogni sua caratteristica, è sicuramente la novità più attesa dagli stampatori che attendevano una soluzione industriale modulabile. HP ha infatti previsto la possibilità di upgrade che permetterà di aumentarne la capacità produttiva massima - 500.000 m²/h - fino a raddoppiarla.
www.hp.com/it



Elitron ha mostrato uno dei suoi bestseller Heleva. Sistema industriale di alimentazione automatica per stampanti digitali di grande formato, Heleva rappresenta un importante elemento per la gestione del workflow. Il costruttore italiano ha, inoltre, posto i riflettori su Kombo TH, cutter dotato di due teste da taglio indipendenti, in grado di operare contemporaneamente sulla stessa area di lavoro, alimentando materiali diversi ed effettuando differenti lavorazioni.
www.elitron.com



L'ultima nata Océ Arizona 1280 XT ha monopolizzato l'attenzione dei visitatori sullo stand Canon. La flatbed UV da 308 cm di larghezza di stampa è la flagship della nuova serie Arizona 1200 di Canon, che rispetto alla precedente offre maggiore versatilità: il Roll Media Option permette, infatti, di alimentare anche materiali in bobina. I moduli per il varnish e il bianco oltre al Light Magenta e Light Cyano, insieme alla tecnologia di goccia variabile VariaDot e alla possibilità di stampare in HD completano l'interessante offerta di questa piattaforma.
www.canon.it



Tra i protagonisti assoluti del FESPA Digital 2016, Durst ha presentato soluzioni votate alla produzione industriale nel mondo tessile e della comunicazione visiva. Rivoluzionaria la Rhotex 500, prima stampante sublimatica diretta su tessuto da 5 m con inchiostri a base acqua e velocità massima di 312 m²/h. La serie Alpha offre una soluzione tessile end-to-end che comprende un modulo di pretrattamento in linea e assicura volumi produttivi notevoli (fino a 1.440 m²/h) mentre Rho WT 250 HS e Rho 1312 AF alzano l'asticella nel mondo flatbed grazie alla produttività e alla qualità dei nuovi inks.
www.durst.it

Lascia il tuo commento

Seguici su Facebook, metti
mi piace alla nostra pagina

SFOGLIA ONLINE IL NUOVO
NUMERO DI ITALIA PUBLISHERS

Non rimanere indietro, ricevi in anteprima le ultime notizie
sul mondo del digital printing

RICERCA RAPIDA

inserisci qui la parola chiave
< Torna agli ARTICOLI ∧ Top