Nasce "Ask Hubi", enciclopedia online dei supporti da stampa roll-to-roll per i clienti Durst

a cura di Roberto Bonsignore    //    03/11/2015

Ottime notizie per gli stampatori di grande formato in possesso di una piattaforma della serie Rho. Durst sta infatti realizzando una banca dati online che, una volta completa, racchiuderà informazioni su più di 1.500 differenti tipologie di supporto in bobina.

Frutto del continuo lavoro di sperimentazione e dei numerosi test effettuati presso il centro demo situato nel quartier generale di Bressanone, le informazioni rilevate nel corso degli anni sono state catalogate dall'azienda, dando vita a un ampio archivio che costituirà un notevole plus – sia in termini di efficienza che di soddisfazione – per i clienti, offrendo un servizio che abbinerà precisione e rapidità di consultazione.

Grazie alle informazioni raccolte da Durst e alla loro accessibilità via web, l'avvio di produzioni su nuovi materiali, mai testati prima, sarà finalmente possibile in tempo zero. Si potranno infatti scaricare in formato PDF tutte le impostazioni necessarie, ricercandole per produttore, tipologia di materiale e ambito di applicazione. Le fasi di testing e gli inevitabili sprechi, conseguenti all'introduzione di un nuovo supporto in azienda, diventeranno quindi soltanto un ricordo.

Denominato informalmente “Ask Hubi”, dal nome del responsabile tecnico del campionamento dei supporti Hubert Fischer, il database è frutto di un grande lavoro di analisi da parte di quest'ultimo, che nel corso degli anni ha testato un'enorme varietà di materiali, diventando un punto di riferimento non solo per i clienti Durst ma anche per i fornitori di supporti, che sempre più spesso hanno affidato il testing dei propri prodotti alla severità e alla precisione dell'azienda italiana.


Nel video, lo stesso Hubert Fischer elenca e spiega i criteri di catalogazione – non ultima l'analisi spettrometrica – attraverso i quali è stato possibile realizzare il database “Ask Hubi”.



Fabian Sottsas, Product Manager per la stampa roll-to-roll di Durst, ci tiene a sottolineare l'importanza strategica dell'operazione, specificando che "in aggiunta all'efficienza delle nostre macchine da stampa, i nostri test sui materiali costituiscono uno specifico incentivo per i clienti a scegliere Durst, consapevoli che non li lasceremo soli quando dovranno affrontare le sfide quotidiane del processo produttivo. Grazie al nuovo database condividiamo la nostra conoscenza collettiva con i nostri clienti e forniamo loro uno strumento molto potente”.

Oltre a questo esclusivo servizio, va ricordato che Durst ha recentemente rilasciato una nuova interessante opzione per Rho 312R e Rho 512R. Si tratta di una soluzione, basata su un mix di hardware e software, che mira a rendere più semplice e precisa la stampa fronte/retro, azzerando, anche in questo caso, gli sprechi. Come spiega nel video qui sotto Elmar Hofmann, grazie all'utilizzo di appositi segni di registrazione, di un sistema di retroilluminazione LED e di due telecamere CCD, la necessità di interventi da parte dell'operatore si riduce al minimo e la precisione di posizionamento della stampa è garantita al decimo di millimetro.



Per maggiori informazioni: www.durst.it

Lascia il tuo commento

Seguici su Facebook, metti
mi piace alla nostra pagina

SFOGLIA ONLINE IL NUOVO
NUMERO DI ITALIA PUBLISHERS

Non rimanere indietro, ricevi in anteprima le ultime notizie
sul mondo del digital printing

RICERCA RAPIDA

inserisci qui la parola chiave
< Torna agli ARTICOLI ∧ Top