Mimaki guarda al futuro, tra soluzioni per la stampa tessile digitale e tecnologie UV LED

a cura della Redazione    //    03/07/2015

Durante la scorsa edizione di FESPA, Mimaki ha festeggiato i suoi 40 anni presentando una gamma incredibilmente ampia di tecnologie e applicazioni che i visitatori hanno accolto con grande entusiasmo. Sullo stand della storica azienda nipponica si è registrata infatti un'affluenza record, superiore del 20% al passato, con un particolare picco di interesse nei confronti delle soluzioni per la stampa su tessuto.
 
"Proprio quando pensavamo che FESPA non potesse dare migliori risultati, l'ha fatto!", afferma Mike Horstn, direttore generale marketing EMEA presso Mimaki Europe. “Abbiamo registrato livelli di interesse senza precedenti al nostro stand di 270m², con visitatori impazienti di osservare i nostri manichini decorati con applicazioni e campioni accattivanti a dimostrazione della stampa di cui siamo paladini."
 
Le soluzioni Mimaki per il tessile presenti sullo stand spaziavano da TX500-1800 e TS500-1800, rispettivamente per stampa a sublimazione diretta e indiretta, a JV300-130/160, con inchiostri eco-solvent. Inoltre, proprio nel corso dello show, Mimaki ha presentato in anteprima la nuova TS300P-1800 che sarà disponibile a partire da luglio 2015. Quest'ultima ha stupito i visitatori per la sua elevata produttività (fino a 115 m2/ora in quadricromia e 62 m2/ora in esacromia), le nuove teste di stampa a goccia variabile capaci di stampare con precisione fino a 7mm dal materiale, l'assenza di banding anche alle alte velocità assicurata dalla tecnologia MAPS4 e la possibilità di produrre continuativamente, senza interruzioni, grazie alla Nozzle Recovery Function che interviene automaticamente in caso di ugelli otturati e permette di proseguire la produzione, senza variazioni di qualità né di produttività.
 
Mimaki TS300P-1800
Mimaki TS300P-1800

“Visto il boom del settore tessile, Mimaki ha prestato un'attenzione ancora maggiore al lancio sul mercato di soluzioni innovative per stampa digitale su tessuto", spiega Mike Horsten “e il risultato è la nuovissima stampante TS300P-1800. Siamo soddisfatti della velocità, qualità e produzione che possono essere raggiunte con la TS300P-1800 e riteniamo che la macchina verrà accolta con entusiasmo dagli utilizzatori nell'ambito della moda e non solo.”
 
In abbinamento a TS300P-1800, Mimaki ha presentato il nuovo RIP TxLink3, dotato di funzionalità specifiche per la stampa tessile tra cui profilazione ICC, sostituzione colori e step & repeat. Nella versione Professional è inoltre presente la funzione Color Combine per utilizzare file in separazioni preesistenti, tipici della produzione tessile tradizionale.

Mimaki UJF-3042 con opzione Kebap
Mimaki UJF-3042 con opzione Kebap

Sullo stand Mimaki i visitatori hanno anche avuto modo di apprezzare un'ampia gamma di tecnologie flatbed e roll-to-roll specifiche per il mercato grafico. Erano esposte le stampanti UV LED flatbed JFX200-2513, per applicazioni wide format (fino a 250x130 cm), i sistemi print&cut roll-to-roll CJV150 e CJV300, premiati proprio durante lo show con un EDP Award, quali miglior soluzione stampe e taglio del 2015, e le stampanti UV LED flatbed UJF-3042 / UJF-6042, per applicazioni speciali, di elevatissima qualità (1.800 dpi), su supporti spessi fino a 150 mm o addirittura cilindrici, grazie all'innovativa opzione "Kebap". Infine era possibile apprezzare il nuovo sistema da taglio flatbed CFL-605RT, perfetto per prototipazione e piccole produzioni di packaging e altri progetti cartotecnici "leggeri".

Lascia il tuo commento

Seguici su Facebook, metti
mi piace alla nostra pagina

SFOGLIA ONLINE IL NUOVO
NUMERO DI ITALIA PUBLISHERS

Non rimanere indietro, ricevi in anteprima le ultime notizie
sul mondo del digital printing

RICERCA RAPIDA

inserisci qui la parola chiave
< Torna agli ARTICOLI ∧ Top