IP Survey - Durst: serenità e certezze

a cura della Redazione    //    23/01/2013

INTERVISTA ESCLUSIVA AD ALBERTO BASSANELLO, DIRETTORE VENDITE DI DURST ITALIA

Si è concluso un 2012 sicuramente non facile per il panorama economico in generale e in particolare per l'industria grafica: può tracciare un vostro breve bilancio dell'anno passato?
“Il 2012 è stato un anno particolare e impegnativo, ma che ci ha portato molte soddisfazioni. Infatti, nonostante una situazione economica non ottimale, con difficoltà legate alla liquidità in generale nei settori nei quali operiamo, unita anche alla rigidità da parte delle banche di concedere finanziamenti, Durst Italia ha concluso l’anno con un incremento di fatturato del 13% rispetto al 2011, che era già stato un anno record per Durst.”

“Merito di questo risultato è da attribuire in primis alla nuova famiglia Durst Rho P10, in piano e in bobina, di cui sono state già vendute -dal lancio in occasione di Drupa- oltre 20 unità solo in Italia. Soluzioni che garantiscono qualità paragonabile all’offset e produttività, con nuovi standard industriali.”

“Grande merito va riconosciuto anche ai nostri clienti -veri imprenditori- che in tempi di difficoltà economica, hanno saputo investire con coscienza con lo scopo di dare una svolta alla loro attività offrendo così, a loro volta, prodotti nuovi con qualità ancora superiore, potendo contare su produttività e flussi di lavoro più efficienti.”

In questa fase in cui è difficile raggiungere i budget, le strategie che avete intenzione di adottare per incrementare le vendite saranno concentrate sul lancio di nuovi prodotti, sull'offerta di nuovi servizi o sul rafforzamento della forza vendita?
“La strategia Durst non cambia ed è sempre quella di fornire il miglior servizio possibile e di sviluppare tecnologie innovative che consentano ai nostri clienti di potersi distinguere sul mercato, producendo in modo efficiente. Non a caso, i nuovi sistemi messi a punto presso il futuristico Centro di Ricerca Durst a Lienz, sono anche il frutto di informazioni, esigenze produttive e suggerimenti raccolti mediante contatto diretto e costante con i nostri clienti.”

Con il 2012 si è concluso anche l'anno di drupa, che lascia il posto a un 2013 dove il mercato grafico italiano si darà appuntamento a Grafitalia: quali gli obiettivi raggiunti sull'onda di drupa e quali i traguardi che vi siete posti per il prossimo periodo?
“A drupa, con la presentazione di Rho 1000 e della tecnologia Rho P10, abbiamo approcciato nuovi mercati e ci siamo avvicinati ancora di più ai settori dell’offset e della cartotecnica. Ma il 2012 è stato anche l’anno che ci ha fatto conoscere meglio il potenziale di altre nicchie: l’industria del vetro, ad esempio, con le novità presentate recentemente a Glasstec e quella della serigrafia digitale di piccolo formato con la nuova Rho IP. Il nostro obiettivo è di continuare ad essere leader, offrendo servizio, prossimità al cliente e competenza.”

Quale sarà il vostro “motto” con cui vi proporrete ai clienti per affrontare il 2013 con ottimismo?
“Invitiamo i nostri clienti a scegliere la serenità e la sicurezza che solo il giusto investimento sa dare. Acquistare una nuova tecnologia (o anche un usato sicuro come quello Durst), non deve solo significare scegliere un plotter per il prezzo accattivante o per i dati tecnici riportati sul catalogo.”

“È indispensabile che quel sistema risponda esattamente alle esigenze produttive aziendali, ma è altrettanto fondamentale conoscere e avere fiducia nell’azienda produttrice, avere un contatto diretto con chi ha sviluppato la macchina, poter contare su un servizio di assistenza tecnica immediato e puntuale. È il mix di queste componenti che per il cliente si traduce in serenità produttiva, vale a dire potersi permettere di prendere impegni con i propri clienti, riuscendo ad offrire loro servizi e prodotti innovativi.”

< CLICCA QUI PER TORNARE ALLA PAGINA DELLE INTERVISTE

Lascia il tuo commento

Seguici su Facebook, metti
mi piace alla nostra pagina

SFOGLIA ONLINE IL NUOVO
NUMERO DI ITALIA PUBLISHERS

Non rimanere indietro, ricevi in anteprima le ultime notizie
sul mondo del digital printing

RICERCA RAPIDA

inserisci qui la parola chiave
< Torna agli ARTICOLI ∧ Top