Eskoworld Italia 2014: il report completo dell'evento

a cura della Redazione    //    12/06/2014

La scorsa settimana si è svolto Eskoworld Italia 2014: momento d'incontro più atteso, post-Fespa Digital, tra gli operatori dell'industria della comunicazione visiva, Sign&Display, prestampa, del packaging e della cartotecnica.

museo casa enzo dino ferrari eskoworld 2014

Organizzata da Esko in totale sinergia con lo storico partner italiano B+B International, questa edizione si è svolta presso il moderno Museo Casa Enzo Dino Ferrari, a Modena. Una location tutt'altro che casuale e perfettamente in linea con le opportunità offerte da Esko ai clienti attraverso una rapida evoluzione delle soluzioni tecnologiche, dei software e piattaforme produttive che accelerano la loro crescita. Eskoworld si è rivelata ancora una volta la migliore opportunità d’incontro in Italia per un aperto confronto con i principali product manager e gli ingegneri della divisione di ricerca e sviluppo Esko. Incontro e opportunità di networking anche con colleghi di settore e importanti esponenti dell'industria nazionale, che hanno tratto i massimi benefici dall'installazione di software Esko e hardware Kongsberg.

keynote eskoworld 2014

Nel corso della sessione mattutina, iniziata con la proiezione del video introduttivo dedicato alla storia della Scuderia nella sala del museo, il bevenuto agli oltre 130 ospiti dell'evento è stato offerto da Oliver Moeyersoms, Regional Business Sales Manger South and West Europe, conducendo al Keynote a cura del Dott. Antonio Ghini, Responsabile Musei Ferrari Magazine, introduttivo e aperto alle strategie vincenti di business. Un keynote capace di offrire importanti spunti sulle opportunità di marketing derivanti dalle nuove tecnologie e riflessioni sui successi del gruppo.

eskoworld 2014 marian de lathauwer


Opening carico di emozioni, utleriormente esaltate dal vigoroso intervento sulle "5 direzioni chiave per il Packaging Prepress", di Marian De Lathauwer, Application Engineer di Esko Belgio, che ha permesso di scoprire su più livelli come tendenze, nuove soluzioni produttive, tecnologiche e l'implicazione diretta nella filiera produttiva dei brand owner sia oggi sempre più determinante per il successo di ogni impresa di settore.

Sono stati mostrati una serie di chiavi di lettura legate all'esposizione del prodotto e del marchio, l'impiego di QR Code nel packaging, così come della realtà aumentata quali fenomeni del momento capaci di creare nuovi livelli d'interazione col cliente. Le opportunità derivanti dalle scelte di differenziazione del prodotto e della value proposition nel suo complesso, introducendo vernici e inchiostri speciali capaci di catturare il cliente finale portandolo all'acquisto sul punto vendita o nel retail e GDO.

Riflessioni importanti anche sulla qualità e il controllo del packaging attraverso l'applicazione di chip RFID o NFC, il loro utilizzo in ambito industriale o verso l'utente finale con le possibilità d'interazione e pagamento via smartphone e tablet. Tutti elementi determinanti per il progresso del packaging a partire proprio dalle scelte fondamentali di design e prestampa, dove Esko offre piattaforme complete e frutto di know how sempre al servizio del cliente. 

baincavilla minimegaprint ad eskoworld 2014

A seguire, l'intervento del Dott. Marco Biancavilla, titolare Minimegaprint Srl e della sua esperienza nel passaggio dalla serigrafia alla produzione digitale grazie ai sistemi ArtiosCAD per la progettazione strutturale, Esko i-Cut Suite per andare dalla prestampa alla produzione in totale sicurezza e automazione con Esko Kongsberg di ultima generazione (ricordiamo che è disponibile la nostra case history dedicata a Minimegaprint ed Esko cliccando qui!).  In chisura della sessione mattutina il Dott. Christian Morelli, Sales Manager INCI.FLEX Srl, ha offerto una panoramica dedicata allo “Stato dell’arte nella stampa Flexo”, Full HD Flexo e come attraverso un percorso di investimenti costanti sia possibile perseguire importanti risultati su scala nazionale e internazionale.

Nel pomeriggio, gli ospiti hanno avuto l'opportunità di seguire interventi mirati a cura degli specialisti Esko di B+B International, scegliendo tra 3 sessioni differenti in 2 sale distinte: Sala 1 con interventi dedicati alle applicazioni interattive, alla produzione Flexo digitale e opportunità derivanti dai servizi verso il marchio; Sala 2 presente e futuro di Automation Engine, dei tavoli di Digital Finishing Kongsberg e la presentazione di Sprint - trait d'union tra reparti di produzione e vendita e schedulatore avanzato dei tempi di produzione -.

daniele della valle esko world 2014 automation engine 14

Abbiamo scelto di assistere agli interventi di Sala2 per offrirvi una parnoramica sulle evoluzioni di Automation Engine, giunto alla 14 release dopo oltre 25 anni di costante sviluppo a stretto contatto con migliaia di clienti Esko nel mondo. Parliamo della piattaforma software più completa ad oggi sul mercato e dedicata alla automazione del flusso di lavoro, e processi di prestampa, oggi forte dei moduli Connect e Inspection, del completo controllo sul'utilizzo dei Dati Variabili come elemento differenziante di vendita e personalizzazione. A questi moduli si aggiungono l'accurato sistema di Diagnostica e Distribuzione degli elementi che concorrono alla composizione dei file, il Modulo Colore rinnovato che assicura la perfetta riproduzione di qualsiasi tinta, controllo del punto e ogni variabile del colore. Infine, importante e determinante per la totale sinergia tra le diverse piattaforme dedicate alla vendita online, troviamo la completa integrazione con WebCenter: sviluppato per ottimizzare la comunicazione fra tutti i partner della filiera produttiva del packaging e della stampa, in modalità virtuale e real time tra creativi, marketing e progettisti di packaging e terzisti. Un intervento completo e curato nei minimi dettagli da Daniele Della Valle, Application Sales Manager di Esko.

davide dal col esko kongsberg c

A metà pomeriggio, in una sala davvero gremita, il doppio appuntamento con l'intervento di Davide Dal Col, Sales Manager di B+B International, capace di offrire una parnoramica completa ed esaustiva attesa dagli operatori che non hanno potuto partecipare all'edizione di Fespa Digital, per scoprire le nuove più innovative soluzioni di taglio, cordone e fresatura Esko Kongsberg C (di cui vi abbiamo offerto la case history della prima installazione in Italia presso GiPrint) con nuova traversa in Carbonio e struttra portante rigida che velocizza il finishing fino a 3,2 m, un nuovo design degli utensili e una nuova fresa con raffreddamento liquido. infine, una anteprima completa sulla nuova entry level Kongsberg V dall'ottimo rapporto performance e funzionalità.

sprint

A seguire Davide ha offerto un importante panoramica sull'innovazione dettata dall'arrivo del nuovo Sprint vero e proprio "motore del Workflow digitale" che aumenta il servizio al cliente permettendo il massimo controllo su ogni commessa in produzione, pianificata o pianificabile (anche last minute) e per l'ottimizzazione dei tempi di consegna al cliente. L'organizzazione dei tempi di produzione e carichi macchina con Sprint è certa e sicura fino all'ultimo minuto, tenendo traccia di tutto. Sprint di fatto esalta e si integra con i principali elmenti del flusso Esko garantendo un controllo complessivo granulare sia per l'operatore che per il responsabile della produzione.

Per maggiori informazioni: B+B International

Lascia il tuo commento

Seguici su Facebook, metti
mi piace alla nostra pagina

SFOGLIA ONLINE IL NUOVO
NUMERO DI ITALIA PUBLISHERS

Non rimanere indietro, ricevi in anteprima le ultime notizie
sul mondo del digital printing

RICERCA RAPIDA

inserisci qui la parola chiave
< Torna agli ARTICOLI ∧ Top