IP Survey - Ricoh: imagine. Change

a cura della Redazione    //    16/01/2014

INTERVISTA ESCLUSIVA A GIORGIO BAVUSO, DIRETTORE PRODUCTION PRINTING DI RICOH ITALIA.

Anche il 2013 è stato un anno di selezione e difficoltà per gli operatori del mercato grafico e della comunicazione visiva. Per la vostra azienda è stato un anno segnato da un trend positivo, oppure di consolidamento, in vista del 2014? Il vostro network di rivenditori e partner qualificati ha avuto un ruolo fondamentale nel corso del 2013 ai fini del raggiungimento degli obiettivi commerciali? Prevedete una ottimizzazione del vostro network o un suo potenziamento nel 2014?

"Per Ricoh il 2013 è stato un anno importante segnato da trend positivi, da nuovi stimoli e da nuove opportunità. Ricoh ha raggiunto importanti traguardi nel mercato italiano grazie a un’offerta tecnologica innovativa che assicura ai clienti redditività a lungo termine. Questi traguardi sono stati possibili anche grazie a un network di partner che ci ha consentito una presenza capillare in tutto il territorio".

"Ad esempio, l’accordo con Macchingraf, siglato nel 2012, ha consolidato ulteriormente il ruolo di Ricoh come player nel mercato delle Arti Grafiche. Nel 2014 contiamo di valorizzare il rapporto con i rivenditori e partner specializzati nella vendita e assistenza di macchine Production per portare valore aggiunto al cliente soprattutto in mercati in cui la diffusione della tecnologia digitale ha ancora ampi spazi di crescita
".

Quali sono i valori fondamentali che contraddistingueranno e differenzieranno la presenza del vostro marchio, dei prodotti e servizi al cliente nel corso del 2014? Inoltre, il 2014 vedrà la vostra azienda impegnata nell'offerta di nuovi prodotti e verso l'esplorazione e apertura a nuovi mercati paralleli o emergenti della produzione digitale e industriale?
I servizi continueranno a essere il cuore dell’offerta Ricoh per garantire supporto ai clienti dalla fase di analisi iniziale alle attività di implementazione delle nuove soluzioni e di post vendita. Il cliente può contare sul supporto costante di professionisti sempre pronti a studiare insieme la soluzione ottimale per incrementare e trasformare il business".

"Per quanto riguarda le novità, nel 2014 è previsto il lancio di una nuova soluzione grande formato dedicata al mercato delle arti grafiche. Questo annuncio ci posiziona come fornitore a 360° per gli operatori del settore. La chiave del successo sta nel continuare a sviluppare un’offerta a valore aggiunto che risponda alle esigenze di personalizzazione e di integrazione tra stampa e strumenti di marketing espresse dal mercato".

"La divisione Production Printing di Ricoh Italia si è posta un obiettivo chiaro: portare agli stampatori competenze, soluzioni e tecnologie consentendo loro di andare oltre la stampa per farli diventare fornitori di servizi di marketing in grado di offrire ai loro clienti progetti di comunicazione che comprendono media differenti, dalla stampa ai contenuti online
".

È stato l'anno di Grafitalia “orfana” della offset, ma del “boom” di Labelexpo Europe e Fespa, mentre la serie Viscom ha subito un netto ridimensionamento in Italia e all'estero: quali saranno le principali fiere nazionali e internazionali a cui non mancherete nel 2014? Perché?
Le fiere e le manifestazioni di settore continueranno a rappresentare un momento importante di incontro e di confronto con il mercato e con i clienti. A Grafitalia abbiamo presentato in anteprima mondiale la serie Pro C5110S che ha completato la gamma Production Printing consentendoci di rispondere alle esigenze di light production".

In che modo e con quale motto infonderete carica e fiducia ai clienti e al vostro mercato nel 2014?
Un motto potrebbe essere ricondotto alla tagline globale di Ricoh imagine. change. annunciata nel 2012 e che esprime l’evoluzione globale del brand. Il messaggio si riferisce alla trasformazione di Ricoh che è diventata un’azienda sempre più service-oriented. Il portfolio servizi è in continua espansione, anche in ambito Production Printing".

"Ricoh aiuta le imprese ad ottenere i massimi benefici derivanti dal cambiamento facendo leva sull’innovazione ed è questo che vogliamo comunicare con imagine. change. La tagline evidenzia la filosofia customer-centric di Ricoh che punta ad aiutare i clienti a sviluppare nuove idee, a innovare e a migliorare il proprio modo di lavorare. Ci poniamo l’obiettivo di trasferire agli stampatori le nostre competenze affinché riescano a utilizzare al meglio le soluzioni e i prodotti Ricoh
".

< CLICCA QUI PER TORNARE ALLA PAGINA DELLE INTERVISTE

Lascia il tuo commento

Seguici su Facebook, metti
mi piace alla nostra pagina

SFOGLIA ONLINE IL NUOVO
NUMERO DI ITALIA PUBLISHERS

Non rimanere indietro, ricevi in anteprima le ultime notizie
sul mondo del digital printing

RICERCA RAPIDA

inserisci qui la parola chiave
< Torna agli ARTICOLI ∧ Top