IP Survey - Agfa: State con Agfa Graphics, state più avanti

a cura della Redazione    //    27/12/2013

INTERVISTA ESCLUSIVA A MARCO REGGIROLI, MARKETING & COMMUNICATION MANAGER ITALY DI AGFA GRAPHICS.

Anche il 2013 è stato un anno di selezione e difficoltà per gli operatori del mercato grafico e della comunicazione visiva. Per la vostra azienda è stato un anno segnato da un trend positivo, oppure di consolidamento, in vista del 2014? Il vostro network di rivenditori e partner qualificati ha avuto un ruolo fondamentale nel corso del 2013 ai fini del raggiungimento degli obiettivi commerciali? Prevedete una ottimizzazione del vostro network o un suo potenziamento nel 2014?

"Nel corso del 2013 abbiamo chiaramente identificato due trend diversi per i due settori di mercato che seguiamo direttamente. Il settore della stampa comemrciale tradizionale (comprendendo anche il settore dei giornali quotidiani) ha segnato un altro anno negativo. I fatturati dei clienti scendono, le marginalità si restringono, le tirature calano e purtroppo molte aziende spariscono. Ne consegue una bassa, se non a volte nulla, propensione all’investimento. Lo dimostrano i dati rilevati da Argi nei quali il settore della prestampa dichiara un 50% in meno di fatturato rispetto all’anno precedente. A soffrirne soprattutto il mercato dei CtP e del Workflow. Il mercato delle lastre cala sia in volumi che nei prezzi, rendendo ancora maggiore la pressione sulle aziende che commercializzano questi prodotti".

"Discorso diverso nell’ambito della stampa digitale, sia di grande che di picoclo formato. In questo caso la propensione agli investimenti si è dimostrata ancora buona, le aziende continuano a investire in tecnologie più produttive, più qualitative, più innovative, cercando di soddisfare sempre meglio le necessità dei clienti finali. In questo panorama competitivo diventa particolarmente importante il presidio del territorio e del mercato e quindi per una società come Agfa Graphics la scelta dei partner nella distribuzione risulta fondamentale".

"Negli ultimi anni alcuni distributori regionali e nazionali nell’ambito dell’industria grafica hanno chiuso, segno inequivocabile che non c’è più spazio per aziende che non siano gestite in modo professionale e con grande attenzione alla gestione dei costi. Per questo motivo Agfa Graphics sarà sempre più attenta a intraprendere rapporti commerciali con aziende in grado di fornire affidabilità dal punto di vista commerciale ma anche finanziaria".


Quali sono i valori fondamentali che contraddistingueranno e differenzieranno la presenza del vostro marchio, dei prodotti e servizi al cliente nel corso del 2014? Inoltre, il 2014 vedrà la vostra azienda impegnata nell'offerta di nuovi prodotti e verso l'esplorazione e apertura a nuovi mercati paralleli o emergenti della produzione digitale e industriale?
I valori fondamentali che da anni promuoviamo e supportiamo, saranno gli stessi che ci sproneranno anche nel 2014: tecnologia avanzata, sostenibilità ed ecologia, partnership. La Ricerca&Sviluppo di Agfa è sempre stata il nostro punto forte, siamo stati i primi a credere nello sviluppo del pdf e del jdf (Agfa è uno dei quattro fondatori del JDF nel 1999), siamo stati i primi ad introdurre nel 2000 le lastre con esposizione e sviluppo in macchina da stampa (Thermolite su Shinoara e Heidelberg DI), siamo stati i primi ad introdurre una tecnologia per lastre digitali (Lithostar ad alogenuri d’argento nel 1993). Siamo alla costante ricerca di innovazioni tecnologiche in grado di fornire ai nostri clienti le potenzialità di migliorare i flussi produttivi, risparmiando tempo e denaro ed essere i più competitivi sul mercato".

"Nel 2014 lanceremo alcune nuove linee di prodotto, sia nel settore della stampa tradizionale che in quello della stampa digitale, che confermeranno i trend tracciati nell’ultimo ventennio. I nostri prodotti e le nostre tecnologie avranno sempre una valenza sostenibile, sia per le modalità in cui vengono prodotti, sia per le caratteristiche di riduzione dell’impatto ambientale. Il nostro scopo principale è entrare in partnership con i nostri clienti, non siamo dei box movers, ma siamo fornitori di tecnologie innovative e grazie a queste desideriamo che i nostri clienti possano crescere con noi
.”

È stato l'anno di Grafitalia “orfana” della offset, ma del “boom” di Labelexpo Europe e Fespa, mentre la serie Viscom ha subito un netto ridimensionamento in Italia e all'estero: quali saranno le principali fiere nazionali e internazionali a cui non mancherete nel 2014? Perché?
Agfa Graphics a livello italiano non sarà probabilmente impegnata in nessuna manifestazione. Sicuramente l’appuntamento europeo principale per noi sarà la Fespa di Monaco".

"La Fespa è ormai la manifestazione europea che meglio incarna lo spirito innovativo e fervente di Agfa Graphics. Non escludiamo l’organizzazione di eventi locali volti a portare conoscenza ed informazione più che a presentare prodotti e tecnologie. Il mercato ha bisogno di conoscere per poter decidere in modo autonomo e consapevole"
.

In che modo e con quale motto infonderete carica e fiducia ai clienti e al vostro mercato nel 2014?
l nostro motto è sempre quello ed a mio parare sempre più valido -Stay Ahead, with Agfa Graphics- ovvero -State con Agfa Graphics, state più avanti-”.

< CLICCA QUI PER TORNARE ALLA PAGINA DELLE INTERVISTE

Lascia il tuo commento

Seguici su Facebook, metti
mi piace alla nostra pagina

SFOGLIA ONLINE IL NUOVO
NUMERO DI ITALIA PUBLISHERS

Non rimanere indietro, ricevi in anteprima le ultime notizie
sul mondo del digital printing

RICERCA RAPIDA

inserisci qui la parola chiave
< Torna agli ARTICOLI ∧ Top