Kodak inaugura il nuovo Technology Center di Eysins, scopri i dettagli!

a cura della Redazione    //    25/10/2013

Lo scorso 17 ottobre si è svolta la cerimonia ufficiale di inaugurazione del nuovo Kodak Technology Center di Eysins, in Svizzera, a pochi chilometri dalla splendida cornice del lago della città di Ginevra. Il nuovo stabile e centro tecnologico polifunzionale Kodak è stato inaugurato da Antonio M. Perez, Ceo di Kodak che assieme a Philip Cullimore, Managing Director di Kodak, hanno accolto delegati e clienti di respiro internazionale, per il consueto taglio del nastro inaugurale.

kodak eysins outdoor

Un momento fondamentale, come Antonio M. Perez ha sottolinato durante l'inuagurazione per l'avvento e per le prospettive di business della “new Kodak” a distanza di alcune settimane dall’uscita dell’azienda dal “Chapter 11” (leggi l'articolo dedicato) e conseguente riorganizzazione finanziaria e strutturale. Il nuovo centro tecnologico e operativo è facilmente raggiungibile da tutta Europa ed è stato progettato per accogliere clienti e prospect all’interno di sale demo attrezzate con le più recenti tecnologie e flussi di produzione digitale firmate Kodak. Il nuovo centro sorge a pochi chilometri dal precedente centro di ricerca e sviluppo svizzero di Gland, e incorporal le funzioni di hub tecnologico del precedente Technology and Solutions Centre dii La Hulpe (Belgio) per Europa, Africa e Medio Oriente.

kodak eysins technology center indoor view

All’interno del nuovo Tecnology Center di Eysins strutturato su più piani, sono presenti le più innovative e rivoluzionarie tecnologie di produzione Kodak, a partire dalla inkjet single pass full color Kodak Prosper 5000xli in grado di raggiungere oltre 100 m minuto e fino a 90 milioni di pagine A4/mese; il tutto con un gamut cromatico del 30% superiore alla offset rotativa di pari fascia e una qualità pargonabile ai 175 lpi dell'analogico raggiunte grazie alla perfetta combinazione delle teste Kodak con tecnologia IPS (o Intelligent Print System) e inchiostri proprietari Kodak nano-particulate pigment inks. Soluzione affiancata dalla rivoluzionaria soluzione Kodak Prosper S-Series con doppio canale colore e dalle diffuse inkjet Versamark VL 2000. Per la prestampa è possibile vedere in azione il Computer-To-Plate Kodak Magnus Q800 dotato di MCU (o Multi-Cassette Unit) e lastre processless Sonora XP che stanno incontrando un grande successo in tutta Europa. Spazio anche alla flexo con Kodak Flexcel NX con lastre di ultima generazione che consentono di realizzare una matrice finita in pochi minuti. Numerose le sale dedicate ai software e al workflow di prestampa come il nuovo Kodak Prinergy Workflow v 6.0, di recente presentazione. Concludiamo segnalandovi che Kodak ha offerto una nuova anteprima sulle novità in arrivo nel 2014 per la stampa su Kodak Nexpress SX3300 e con 5ta unità di stampa, ovvero i nuovi Kodak Dry Toner Perlescente e Neon Pink che vanno ad estendere l'attuale gamma composta da RGB, Vernice, Clear Dimensional, Red Fluorescent, Light Black e l'esclusivo Gold (di cui la prima installazione in Francia vi parliamo in questo articolo).

kodak prosper s-series

In occasione del Keynote, Antonio M. Perez ha puntalizzato: "Kodak è uscita con pieno successo dal Chapter 11. Abbiamo oggi una fantastica strutturazione finanziaria suddivisa in capitali, composta da una significativa somma in private equity e più di 800 milioni di dollari in cash…"  Antonio prosegue: "Fulcro del nostro successo è il fenomenale portafoglio di prodotti, composto da tecnologie straordinarie e assolutamente uniche sul mercato mondiale e sulle quali abbiamo lavorato intensamente in tutti questi anni e che sono il cuore della nostra azienda".

antonio m perez keynote eysins opening

Antonio M. Perez, Ceo di Kodak ha inoltre offerto uno sguardo sui i principali valori di Kodak, di ieri e di oggi, ricordando che: "Kodak è ancora nota per essere - The Film Company - ma va ricordato che il rullino fotografico al proprio interno contiene un film stampato in materiale plastico. Siamo stati infatti per oltre cento anni una azienda leader nella produzione di alti volumi di film analogici a colori stampati di altissima qualità. Oggi Kodak è una azienda che punta e parla di sviluppo del Functional Printing (o stampa funzionale). Parlando di stampa funzionale oggi non ci si riferisce ad un prodotto per la creazione di un effetto visivo (come la fotografia) ma ci si riferisce a una soluzione che prevede più elementi: una soluzione che viene depositata a sua volta su di un’altra superficie e quindi 'riempita o istruita' affinché svolga una determinata funzione. Questo può essere un 'film stampato' o un prodotto similare che applicato su di un'altro materiale offre nuove possibilità funzionali avanzate aprendo nuove possibilità e business…"

"Kodak è tutt’ora una Printing Company e allo stesso tempo una Functional Printing Company. La nostra tecnologia è oggi fortemente impiegata in ambito industriale e professionale per la produzione di packaging sostenibile per beni di largo consumo altamente personalizzati e personalizzabili (prodotti con tecnologie come Kodak Flexcel e Kodak Stream Inkjet), raggiungendo quindi un mercato di oltre 2 miliardi di dollari (per un total market di 247 miliardi di dollari).

"Nel mercato della Graphic Communications, Kodak offre la capacità di incrementare fortemente il valore di ogni pagina stampata all’interno di un mondo multimediale e ibrido (analogico con le nuove lastre Kodak Sonora XP senza chimici e a basso impatto energetico e/o digitale con Kodak Stream Inkjet), raggiungendo una quota di mercato pari a 13 miliardi di dollari".

kodak eysins packaging application and commercial

Tornando a ribadire il focus nella stampa funzionale e il ruolo chiave di Kodak in questo mercato, Antonio spiega: "Rispetto all’insieme di prodotti stampabili di tipo funzionale (display touch, pannelli solari, ma non solo) Kodak ha scelto di inziare dai pannelli touch perché rappresentano una straordinaria opprtunità di mercato. Kodak è infatti in grado di offrire una serie di soluzioni specialistiche e costantemente ottimizzate dai maggiori esperti di mercato (Kodak è nota per la rivoluzionaria  tecnologia di imaging laser Kodak Squarespot), a basso impatto ambientale, materiali e consumabili a basso costo per touch display. Va infatti detto che la quasi totalità dei display touch oggi in commercio consiste in Indium tin oxide (ITO) e inchiostro stampato: l'ITO ha la straordinaria caratteristica di essere trasparente e di poter essere depositato sotto un vetro o una superficie trasparente. Lo schermo capacitivo, ad esempio reagisce agli impulsi elettrici impartiti fisicamente attraverso il nostro tocco e restituisce il risultato visivo che ci aspettiamo. Ciò che Kodak ha offerto al mercato del display touch è una serie di tecnologie uniche e rivoluzionare in grado di produrre nel modo più efficiente e conveniente possibile. Una serie di prodotti che godono ancora oggi dei benefici introdotti dalla tecnologia Kodak più di cento anni fa: ovvero la capacità di depositare ad altissima velocità con tecnologia roll-to-roll qualsiasi tipo di sostanza organica o inorganica su qualsiasi tipo di substrato infinitamente più sottile di un micron."

Per maggiori informazioni: Kodak 

Lascia il tuo commento

Seguici su Facebook, metti
mi piace alla nostra pagina

SFOGLIA ONLINE IL NUOVO
NUMERO DI ITALIA PUBLISHERS

Non rimanere indietro, ricevi in anteprima le ultime notizie
sul mondo del digital printing

RICERCA RAPIDA

inserisci qui la parola chiave
< Torna agli ARTICOLI ∧ Top