“The Carbon Price Communique”: la voce di Ricoh

a cura della Redazione    //    23/11/2012

Si tratta di un momento storico e di rilevanza internazionale per Ricoh Company, che, lo scorso 21 novembre ha annunciato la sottoscrizione della dichiarazione “The Carbon Price Communique", rilasciata dai CEO di aziende globali e rivolta ai leader dei Governi.

Si legge nel comunicato stampa ufficiale, diffuso a livello internazionale che: "la dichiarazione è stata proposta dal Corporate Leaders' Group (CLG), un insieme di aziende del Regno Unito impegnate a contrastare i cambiamenti climatici, congiuntamente al Corporate Leaders Network (CLN), un network che collega i Corporate Leaders' Group dei differenti Paesi e che riconosce l’importanza del prezzo del carbonio nella prevenzione delle pericolose interferenze antropogeniche sul clima."

Un documento che evidenzia e sottolinea la necessità reale di creare e sviluppare un quadro politico trasparente, longevo e, soprattutto efficace per sostenere gli investimenti necessari a ridurre in maniera sostanziale le emissioni di gas serra entro la metà del secolo.

Il prezzo del carbonio è fondamentale per prevenire le pericolose interferenze antropogeniche sul clima. Adottando il giusto approccio, il prezzo del carbonio aiuta anche a coinvolgere i consumatori e a incentivare il cambiamento di comportamenti.

Nel comunicato emerge l'esortazione di Ricoh ai policy-maker a focalizzarsi sull'introduzione di un chiaro quadro del prezzo del carbonio in modo stabile e tempestivo. Ciò significa:

● rendere il prezzo del carbonio una parte importante delle risposte politiche nazionali
● lavorare per raggiungere l’obiettivo a lungo termine di un prezzo del carbonio per tutta l’economia mondiale
● impostare un programma ambizioso, attraverso obiettivi concordati a livello internazionale, per realizzare i cambiamenti in linea con l'obiettivo 2° C

Tra le principali iniziative che Ricoh supporta nell’ambito del quadro delle convenzioni per la gestione dei cambiamenti climatici, vanno evidenziate:

● Luglio 2001: Ricoh è diventata firmataria del programma "e-emission 55" per la ratifica del Protocollo di Kyoto durante la 7ma Conferenza delle Parti della Convenzione Quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (COP7).
● Dicembre 2008: Ha sottoscritto la richiesta della CLG Poznan Communiqué per la stesura di un framework post-Kyoto durante la 14ma Conferenza delle Parti della Convenzione Quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (COP14).
● Settembre 2009: Ha sottoscritto la richiesta della CLG Copenhagen Communiqué per la stesura di un framework post-Kyoto durante la 15ma Conferenza delle Parti della Convenzione Quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (COP15).
● Dicembre 2010: Ha sottoscritto la richiesta della CLG Cancun Communiqué per la creazione di una strategia globale sui cambiamenti climatici durante la 16ma Conferenza delle Parti della Convenzione Quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (COP16).
● Settembre 2011: Ha sottoscritto la dichiarazione "The 2°C Challenge Communiqué" sui cambiamenti climatici.

Per maggiori informazioni: Ricoh

Lascia il tuo commento

Seguici su Facebook, metti
mi piace alla nostra pagina

SFOGLIA ONLINE IL NUOVO
NUMERO DI ITALIA PUBLISHERS

Non rimanere indietro, ricevi in anteprima le ultime notizie
sul mondo del digital printing

RICERCA RAPIDA

inserisci qui la parola chiave
< Torna agli ARTICOLI ∧ Top