Inchiostri digitali, tradizionali e gli effetti speciali di Sun Chemical a Fespa

a cura della Redazione    //    01/07/2013

Leader mondiale nella produzione di inchiostri per l’industria della stampa tradizionale e digitale, Sun Chemical ha stupito tutti a Fespa 2013 con uno stand in grado di dimostrare la completezza dell’offerta e le più recenti novità di prodotto, soprattutto in chiave wide format.

Sullo stand è stato mostrato il nuovo performante inchiostro base solvente Streamline Optima Hpq per la stampa inkjet con i plotter wide format della gamma Seiko CP64/100 e Océ 6060/6100 oltre che ideali per coloro che dispongono di una HP Designjet 9000 o HP Designjet 10000. Gli inchiostri Streamline  Optima Hpq garantiscono una qualità di stampa elevata e superiore agli orginali oltre ad un perfetto match color e per questo non richiedono la creazione di nuovi profili di stampa.

Felipe Mellado, Chief Marketing Officer di Sun Chemical, (nella foto in alto) ha commentato ai nostri microfoni: "Sun Chemical dimostra qui a Fespa la sua grande capacità di sviluppare inchiostri dalla base, cioè dall'inizio della catena di valore, e veicolarli sul mercato secondo una strategia globale."

Durante Fespa, inoltre, Sun Chemical ha offerto una panoramica completa rispetto ai suoi inchiostri per la sicurezza e la nobilitazione di applicazioni industriali. Per dimostrare la totale complementarietà e le numerose applicazioni possibili, il leader ha offerto ai visitatori la possibilità di ritirare una bottiglia Sigg personalizzata e stampata con 7 tipologie di inchiostri differenti.

Sulla bottiglia Sigg sono stati applicati l’esclusivo inchiostro IR Invisible Black anti contraffazione, che appare solo impiegando apparecchiature che ne evidenziano la presenza; SunLase, ovvero un inchiostro che può essere microinciso con il laser senza intaccare la superficie sottostante (in questo caso della bottiglia Sigg); Apollo Taggant un inchiostro in grado di “taggare” la bottiglia per una protezione ulteriore del brand e della sua identity; Standard Blue Pms 298 e Standard Green Pms 7487 a registro tra loro, più l’inchiostro termocromico Reversible Thermochrome 16-12 DegC che pemette agli oggetti in sovrastampa di emergere colorandosi al variare della temperatura. Infine, l’eccezionale effetto di stampa “Glow in the Dark”, cioè un mix di inchiostro in grado di generare fluorescenza naturale e flurescenza agli Uv.

Per maggiori informazioni: Sun Chemical

Lascia il tuo commento

Seguici su Facebook, metti
mi piace alla nostra pagina

SFOGLIA ONLINE IL NUOVO
NUMERO DI ITALIA PUBLISHERS

Non rimanere indietro, ricevi in anteprima le ultime notizie
sul mondo del digital printing

RICERCA RAPIDA

inserisci qui la parola chiave
< Torna agli ARTICOLI ∧ Top