Onset a Fespa: nuovi automatismi, ink e massima produttività

a cura della Redazione    //    03/06/2013

Fujifilm e Inca Digital Printers si preparano per l'assalto all'industria della stampa inkjet UV flatbed in ambito comunicazione visiva, sign & display e mercato cartotecnico con l'introduzione di due novità sensazionali. A FESPA 2013, dal 25 al 29 giugno, ExCel, Londra, Inca Digital Printers e Fujifilm presenteranno una stampante UV flatbed a getto d'inchiostro ad altissima qualità: la nuova Inca Onset Q40i e una nuova soluzione robotizzata per l'industria cartotecnica e del converting.

Inca Onset Q40i è stata appositamente sviluppata per offrire la massima qualità di stampa flatbed con produttività elevata su pannelli fino a 3,14 x 1,6 m con 50 mm di spessore massimo. Alla base di questo nuovo colosso le speciali stampa Fujifilm Spectra Dimatix QS10 con goccia di stampa da 10 picolitri (rispetto ai 27 pl del modello S40i). La risoluzione di stampa massima equivale a 1.200 dpi, mentre la produttività è eccezionale, toccando 310m²/ora, corrispondenti  a 62 fogli in formato stampa in un ora.

Heather Kendle, Direttore Marketing di Inca Digital ha dichiarato: "Inca Onset Q40i unisce una qualità eccezionale con funzionalità ad alto volume per applicazioni critiche di stampa quali schermi retroilluminati per prodotti cosmetici, moda e altri elementi grafici che devono essere osservati da vicino. Con una qualità di output comparabile alla offset, coniugata all'impegno di Inca Digital nella realizzazione di soluzioni flessibili ed altamente produttive, siamo certi che l'esordio della Q40i attirerà molta attenzione".

In parallelo con la nuova Q40i, Fujifilm mostrerà tramite un video dedicato l'inedita tecnologia di produzione robotizzata per cartone ondulato e pannelli in cartone tesi. La soluzione è applicata alla performante Inca Onset S40i con gli inediti inchiostri Fujifilm Uvijet OC.

Una delle sfide insite nella stampa del cartone ondulato risiede nella gestione dei materiali non perfettamente planari o leggermente incurvati ai lati. Un limite che è stato sorpassato grazie alla presenza di una doppia unità robotizzata di trasferimento lastre "vacuum-to-vacuum" (vuoto-a-vuoto). Il sistema utilizza un dispositivo dotato di braccio robotico e una telecamera per rilevare la posizione e l'orientamento della pila di lastre in cartone (con una tolleranza minima di 0,5 mm), un sistema aspirante separa dalla pila la lastra superiore e la trasferisce sul piano aspirante della Onset senza alcuna presa o compressione che potrebbe segnarne il bordo esterno. Il pannello viene quindi stampato rapidamente e quindi prelevato sempre con sistema a vuoto e posizionato sul pallet di scarico. Utilizzando il sistema robotizzato con doppia unità di carico-scarico, con i dispositivi che funzionano simultaneamente, la produttività della Onset aumenta a oltre 500 m²/ora.

Tudor Morgan, Marketing Manager di Fujifilm: "Questa combinazione stampante, inchiostro e sistema di gestione, offre ai nostri clienti, nel mercato dei display in ondulato, la certezza di produrre, come mai prima e senza alcun compromesso, display POP qualitativamente superiori. Siamo sicuri che questa soluzione aprirà nuove opportunità di business per gli stampatori, fissando per il settore un nuovo standard di lavoro."

Fujifilm e Inca Digital Printers vi attendono a FESPA, allo stand Fujifilm F10S.

Per maggiori informazioni: Fujifilm - Fespa

Lascia il tuo commento

Seguici su Facebook, metti
mi piace alla nostra pagina

SFOGLIA ONLINE IL NUOVO
NUMERO DI ITALIA PUBLISHERS

Non rimanere indietro, ricevi in anteprima le ultime notizie
sul mondo del digital printing

RICERCA RAPIDA

inserisci qui la parola chiave
< Torna agli ARTICOLI ∧ Top